È arrivato Qui Ticino

Inizia oggi il viaggio di Qui Ticino che vuole essere una piattaforma multi-canale che parla di esperienze di vita, di aziende e di iniziative attive nel Cantone Ticino in Svizzera.

Qui Ticino usa come formato di riferimento il documentario breve di qualità, dei piccoli “film” che mostrano le persone, i mestieri e le iniziative presenti sul territorio. Attività spesso sconosciute che sono intorno alla nostra quotidianità ma su cui non ci siamo mai soffermati.

Creare un documentario è un’impresa che richiede tempo e dedizione perché generalmente si svolge in un arco temporale ampio di giorni o mesi. Ma il risultato merita questo sforzo perché è una testimonianza che rimarrà nel tempo e servirà a far conoscere il soggetto anche dopo molti anni dalla sua realizzazione.

 

Qui Ticino
Il logo di Qui Ticino che ho realizzato personalmente per questo progetto. Non vuole seguire i colori della bandiera ticinese per non sembrare un prodotto locale o un partito politico. Con l’uso del giallo (semplicemente perché mi piace) si vuole dire che “Qui” c’è un Ticino al passo con i tempi.

Per questo Qui Ticino si rivolge a un tipo di attività che ha la volontà di farsi conoscere meglio sul territorio e stabilire o rafforzare il proprio nome con un video di qualità (o una serie di video).

Video che non nascono come spot pubblicitari o promo aziendali ma come mini-film/documentari che informano e intrattengono. Non si vende niente se non la propria passione, esperienza e voglia di condividere le proprie conoscenze. E il risultato, come sempre in questi casi, è ancora più forte ed efficace, perché quando si dà, si riceve, prima o poi, indietro.

Qui Ticino è un progetto che arriva da lontano, come succede spesso (almeno a me) è l’evoluzione di altre idee che con il tempo si sono modificate e integrate le une nelle altre. L’idea base era creare un contenitore che parlasse di Lugano trasmettendo via social media interviste e talk show dando la possibilità ai giovani di imparare, attraverso il praticantato, nuovi mestieri moderni, dalla realizzazione di video alla gestione di siti web, social network e tutto quello legato alla realizzazione di prodotti di comunicazione. C’è carenza di queste possibilità in Ticino e l’idea è quella di aprire la strada in questo senso. Visto che ormai giustamente si parla di “città Ticino” il progetto si è espanso poi a tutto il Cantone. Adesso siamo ancora all’inizio, coinvolgere i ragazzi è ancora un’idea in divenire, stiamo cercando spazi e finanziamenti per farlo, speriamo di poterla trasformare in realtà al più presto appena usciremo dal tunnel del Covid. In questo senso se qualcuno che sta leggendo ha la possibilità di aiutare, è il benvenuto.

Oggi iniziamo con un documentario biografico su Rupen Nacaroglu che tutti a Lugano conoscono come “Naca”. Il primo di una serie di profili che andremo a pubblicare. Naca è stato il candidato ideale (anche nel vero senso della parola visto che è candidato al Municipio di Lugano) in quanto personalità eclettica e piena di passione che trasmette esperienza, maturità, speranza e positività, quello di cui abbiamo bisogno in questo periodo.

I video vengono realizzati su commissione con costi ad hoc in base al progetto e successivamente, oltre alla pubblicazione su Qui Ticino, sono liberamente usabili dai protagonisti sui loro canali social, siti web e ovunque vogliano.

Per info scrivere a questa email:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su xing
Condividi su whatsapp